lunedì 3 marzo 2008

Riscoprite la fantascienza

Sembra incredibile, ma uno dei problemi dell’Italia è che nessuno legge libri di fantascienza.

Sono anni che lo vado dicendo e tutti mi guardano e ridono. Poi due giorni fa, finalmente, il riscatto. Un breve articolo sulla rivista americana WIRED, “Take the Red Book” di Clive Thompson (pag. 52 Wired feb. 2008), che sostiene le mie teorie. Un trionfo, ora ho le pezze d’appoggio. La fantascienza insegna a pensare per scenari e indaga le più profonde questioni filosofiche.

Scrivere fantascienza consiste fondamentalmente in questo: prendi un contesto realistico, modifica qualche variabile e osserva che succede al genere umano in quella situazione.

Che succederebbe se gli uomini potessero vivere 500 anni? Se potessimo teletrasportare persone e cose? Se si potesse cambiare sesso a piacimento? Se scoprissimo una fonte di energia inesauribile e perfettamente pulita?

L’autore prende una domanda come queste e lavora sulle conseguenze in un salutare esercizio di riorganizzazione del nostro universo. È un bellissimo esercizio perché produce apertura mentale, abitua a considerare le opzioni e a non dare nulla per scontato, a non ragionare per schemi preconcetti, a confrontarsi con le conseguenze etiche e sociali del cambiamento, a elaborare le diversità, a guardare alle cose degli uomini da prospettive stranianti e, a volte, illuminanti.

È una ginnastica per il cervello che rende intellettualmente più liberi. In un paese così profondamente ossessionato da fazioni che ragionano per schemi chiusi, la fantascienza sarebbe davvero un toccasana.

8 commenti:

Lollodj ha detto...

Grazie mille per questa segnalazione che per me vale oro. Da appassionato di sci-fi sono anni che sostengo che la letteratura fantastica apre la mente, ma vengo si solito preso per un matto, un geek, un trekkies sfigato, proprio perchè nel nostro paese manca la cultura del fantascientifico.
Ora invece ho una prova, per quanto resti solo una teoria.
Grazie mille!

sembraincredibile ha detto...

è un piacere...

Daria & Marco ha detto...

Già. Non so se hai letto il post del Blog di Beppe datata 2011... sicuramente è d'effetto.

M.

sembraincredibile ha detto...

No D&M, mi date un link? Grazie.

extro76 ha detto...

Ciao, non sarei riuscito ad esprimere meglio il concetto, mi sono permesso di "duplicare" il tuo post per intero ed inserirlo nel mio blog, ovviamente aggiungendo il link al tuo post originale. Se questo non ti garba o la trovassi una violazione della tua paternità artistica, puoi andare QUI
e postare un commento dove indichi di essere l'autore originale, e chiedermi di cancellare il post. Saluti

sembraincredibile ha detto...

Scrivo qui perché le idee girino. Tu falle girare e io sono solo contento.

Daria & Marco ha detto...

http://www.beppegrillo.it/2008/03/lettera_finazia.html

Ciao
M.

Abbiamo messo il link al tuo blog nel nostro - MarcoeDaria.Bologspot.
Una volta ogni tanto cercherò di fare un copia incolla dei tuoi post più belli in modo da divulgare ulteriormente le idee...

sembraincredibile ha detto...

Grazie Daria & Marco, il vostro blog è bellissimo. Pubblicate quello che volete quando volete.