mercoledì 4 giugno 2008

Lavatrice in classe A+

Sembra incredibile, ma era un po' che la cercavo e ora l'ho trovata.

Rex Electrolux ha messo sul mercato Sunny la lavatrice a doppio attacco in grado di utilizzare direttamente acqua calda per lavare. Se l'accoppiate ai pannelli solari per la produzione di acqua calda e a un detersivo poco inquinante ne esce un bucato piuttosto sostenibile.

Se poi avete anche i pannelli fotovoltaici per darle corrente siete veramente avanti...

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Noi l'abbiamo cercata tutto l'anno scorso. Senza riuscire a stringere nulla.... Abbiamo fatto fare gli attacchi doppi... ma non potevamo continuare a portare la roba dai genitori... comunque ho visto in commercio un congegno che dovrebbe attivare la fredda e la calda al bisogno... Per i pannelli grazie per il link all'autocostruzione (vedasi anche progettomeg) per il footovoltaico abbiamo deciso di procedere. Conosci qualcuno competente in zona Bologna o dici che conviene aderire al gruppo di acquisto di Jacopo Fo?

Ciao
M.

Cirano ha detto...

Che bella trovata! Immagino che usi anche l'acqua fredda per risciacquare! Stiamo organizzandoci per fare un check energetico al nostro edificio. Stiamo attendendo il sopralluogo del tecnico del gruppo d'acquisto di Jacopo Fo. Prometto di tenervi informati dei nostri progressi sul mio blog.

sembraincredibile ha detto...

Ce ne sono tante altre eh.... e poi ci sono valutazioni da fare rispetto alla convenienza della cosa. Se non avete carichi di acqua calda prodotti a impatto zero (con il solare) il vantaggio non esiste...

michele ha detto...

ciao intanto complimenti per il blog!

come ti trovi a distanza di quasi un anno con la Sunny?

eh si ce ne sono altre: sul mio blog ho scritto un articolo proprio sulle lavatrici a doppio ingresso:
http://www.unmondodifferente.com/2009/03/lavatrici-doppio-ingresso-il-panorama.html

Sul fatto che "Se non avete carichi di acqua calda prodotti a impatto zero (con il solare) il vantaggio non esiste..." mi permetto di dire solo che la convenienza massima si ha sicuramente nelle condizioni che hai detto, però c'è convenienza anche solo collegando la lavatrice all'acqua calda prodotta da una caldaia a metano.(costa meno scaldare acqua col metano che con la resistenza elettrica!)naturalmente in questo caso la convenienza diminuisce in maniera direttamente proporzionale alla distanza della lavatrice dalla caldaia.